Due amiche insieme, ma distanti, lavorano per documentare le specie botaniche presenti su due territori lontani: *Lago di Garda e dintorni *Sardegna costa di Cagliari e suo entroterra... e non solo .......anche rilevamenti, foto, scambio di informazioni,suggerimenti.

sabato 12 febbraio 2011

Albero del Carrubo - Carob tree

                               Acquarello e matita su carta mm 297x 420
                                       (particolare di una tavola botanica )
                                                               
Il Carrubo (Ceratonia siliqua L.)è un albero sempreverde, appartenente  alla famiglia delle Fabaceae. È un albero che può raggiungere una altezza di 10 m.
I fiori
, molto piccoli, a corolla papilionacea sono portati su corte spighe, possono comparire prima della fogliazione sul tronco e sui rami più vecchi.
I frutti
, chiamati carrube, sono dei grandi baccelli, lunghi 10–20 cm, spessi e cuoiosi, dapprima di colore verde pallido e poi, a maturazione, marrone scuro: presentano una superficie esterna molto dura, con polpa carnosa, pastosa e zuccherina che indurisce col disseccamento. I frutti contengono semi scuri, tondeggiati ed appiattiti, assai duri.
I frutti permangono per parecchio tempo sull'albero per cui possono essere presenti frutti "essiccati" di colore marrone ed immaturi di colore verde.
Sono particolarmente legata a questo frutto per il suo sapore inconfondibilmente dolciastro. Quando ero piccola  mi divertivo a mordere ed assaporare la sua polpa  zuccherina in compagnia della mia migliore amica nel cortile di casa sua. Ora il suo profumo intenso, soprattuto dopo le pioggie, mi accompagna durante le passeggiate e i miei tragitti di jogging in compagnia del mio cane, Stella, nel parco di Santa Lucia, a due passi da casa mia.                                                                                                    Lisa Usai



    

Etichette:

4 Commenti:

Blogger renatabarillipainter ha detto...

Complimenti Lisa!
Qui sul nostro Lago non l'ho mai vista, ma quando vivevo a Milano ce n'erano due grossi esemplari nei giardini pubblici vicino a casa e da piccoli giocavamo a raccoglierle e succhiare la carruba dolce mielosa.

sabato 12 febbraio 2011 16:54:00 GMT

 
Blogger renatalisapainters ha detto...

Oh Renata, che sorpresa apprendere che siamo legate a due ricordi d'infenzia molto simili. Per me è il "sapore" della mia infanzia quando giocavo con la mia migliore amica nel cortile di casa sua. Questo è un pensiero che volevo aggiungere al post ed ora provvedo subito a farlo! Grazie Renata.
Lisa

sabato 12 febbraio 2011 17:15:00 GMT

 
Anonymous Anonimo ha detto...

Piu' passa il tempo e piu' rimango senza parole, i tuoi dipinti sono bellissimi e non parliamo della tua arte botanica. Definirla strepitosa è il minimo.
Orietta Marini Pisano

lunedì 21 febbraio 2011 14:44:00 GMT

 
Anonymous Anonimo ha detto...

Grazie Lisa, per avermi segnalato il tuo interessantissimo blog. Vedere i tuoi lavori è una gioia per gli occhi. Deborah

mercoledì 9 marzo 2011 14:51:00 GMT

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page